Campi dei feti, domani la proposta Raggi in Consiglio Municipale

Campi dei feti, domani la proposta Raggi in Consiglio Municipale
Domani il Consiglio del nostro Municipio sarà chiamato ad esprimersi sulla scandalosa vicenda dei "campi dei feti".
Dopo la coraggiosa denuncia di Marta Loi, una donna del nostro territorio che ha visto il suo feto sepolto - a sua insaputa - sotto una croce recante il suo nome, la maggioranza che sostiene Virginia Raggi , ha prodotto una proposta di modifica del regolamento comunale. Che affronta però la questione esclusivamente sul piano della Privacy.
Una lente distorta per interpretare un problema molto più complesso, perchè come denunciato da una lettera diffusa da Non Una Di Meno, che ha come prima firmataria la stessa Marta, l'esperienza dell'aborto non si conclude al momento dell'interruzione della gravidanza, e per questo la tutela della libertà di scelta della Donna deve durare anche oltre l'intervento.
E' urgente che anche a Roma, come già avviene a Milano, i prodotti abortivi tra la 20 e la 28 settimana vengano avviati alla cremazione e conferiti nel cinerario, se non viene fatta altra esplicita richiesta dalla persona interessata. Nel nostro Municipio la proposta della maggioranza grillina, già discussa in Commissione Ambiente nell'imbarazzante silenzio di consigliere e consiglieri di maggioranza e di opposizione, arriva domani in aula alla prova del voto. Ci aspettiamo un parere contrario, che respinga una proposta inadeguata ed apra un percorso per la chiusura dei "campi dei feti" e la fine della stigma per chi beneficia dei diritti riconosciuti dalla Legge 194.