Bellezza o decoro?

Bellezza o decoro?
Nel suo capolavoro, "Memorie di Adriano", Marguerite Yourcenar faceva dire al vecchio Imperatore di avere a cuore la bellezza del mondo. Un modello in cui, alla perfezione delle città, si accompagnava la dignità delle persone che le abitavano.
Ricercare la bellezza, oggi, vuol dire avere cura del bene comune, senza mai rinunciare ad impegnarsi per dare risposte ai bi-sogni e alle necessità delle persone più deboli ed emarginate. Inclusi i giovani, costretti a crescere in quartieri senza spazi, e criminalizzati da quella stessa politica che ha negato loro le opportunità che meritano.

È bellezza, non decoro.

Non perdiamoci di vista