Montespaccato, restiamo amici dei ragazzi di strada

Montespaccato, restiamo amici dei ragazzi di strada
Questa matttina abbiamo partecipato, con i genitori della Scuola Anna Frank ed alcuni cittadini di Montespaccato, ad un flash mob in Via Cornelia, poco distante da una scuola priva di percorsi ed attraversamenti pedonali sicuri per centinaia di ragazzi che la frequentano quotidianamente.
E' una notizia che, inevitabilmente, genera rabbia e frustrazione. Ed in questo momento vogliamo esprimere tutta la nostra vicinanza alle volontarie e ai volontari dell'Associazione Lunaspina Onlus. Che lo scorso settembre ha adottato il Giardino, garantendone apertura e chiusura, pulizia e preoccupandosi di renderlo un luogo di aggregazione e di cultura. In un quartiere che ne è drammaticamente carente.
C'è davvero qualcuno che pensa che la Sala Polifunzionale dell'ex Campari non debba essere condivisa tra generazioni? Con centinaia di ragazze e ragazzi senza un liogo di aggregazione nel quartiere? Speriamo che nessuna forza politica appoggi una visione così miope ed egoista, che esclude i più giovani dalla possibilità di esprimersi e ritrovarsi.

Non perdiamoci di vista