Cinghiali abbattuti, un'inutile crudeltà a Gregorio VII

Cinghiali abbattuti, un'inutile crudeltà a Gregorio VII
L'abbattimento dei cinghiali, presenti da giorni nel nostro Municipio, è stato l'epilogo cruento a cui non avremmo voluto assistere.
Anche se, probabilmente, era l'unico possibile dopo l'esposto presentato da alcuni comitati di zona che chiedevano la rigida applicazione del protocollo siglato tra Roma Capitale e Regione Lazio. La presenza dei cinghiali nel nostro territorio è un fenomeno - purtroppo - sempre più frequente, vista l'eccessiva produzione di rifiuti da parte dei cittadini, e la pessima gestione del loro ciclo da parte dell'amministrazione.
Ma è impensabile che venga gestita con i metodi che abbiamo visto attuati nel Giardino Mario Moderni, incluso l'imbarazzante rimpallo di responsabilità da parte dei nostri amministratori cittadini e municipali. L'ENPA - Ente Nazionale Protezione Animali ha recentemente presentato un dossier nelle Commissioni Parlamentari competenti, proponendo un approccio scientifico al problema, che deve assolutamente essere ripreso, senza rincorrere le emergenze con metodi lesivi della sensibilità delle persone e dei diritti degli animali.

Non perdiamoci di vista