Soluzioni per gli operatori AEC, ancora senza stipendio

Soluzioni per gli operatori AEC, ancora senza stipendio
In piena emergenza Covid19, il Municipio 13 continua a non adottare soluzioni sui ragazzi disabili e sugli operatori AEC che li assistono.
In piena emergenza Covid19, il Municipio 13 continua a non adottare soluzioni sui ragazzi disabili e sugli operatori AEC che li assistono. Nonostante le indicazioni di Governo e Regione, ed i soldi già stanziati in bilancio, nel nostro Municipio non è ancora partito, o è stato avviato a singhiozzo, il servizio di assistenza a disatanza degli alunni con disabilità. E, agli operatori, non sembra essere certa nè garantita quella retribuzione del 100% che spetta loro.
Dopo che il 'tavolo tecnico' tra Comitato Romano AEC e l'Assessora Mammì, tanto sostenuto dalla maggioranza pentastellata del nostro Municipio, si è rivelato un bluff per prendere tempo sulla delibera di iniziativa popolare che chiedeva la reinternalizzazione del servizio, è ora che la Presidente Castagnetta assuma una posizione chiara sul tema. E, finalmente, adotti soluzioni che tutelino davvero i diritti dei ragazzi disabili e quelli salariali degli operatori.

Non perdiamoci di vista