Tutti per Roma, nell'imbarazzo grillino

Tutti per Roma, nell'imbarazzo grillino
Il Movimento 5 Stelle, prima "Amici di Beppe Grillo", è presente nelle istituzioni locali di Roma dal 2008, ed in quelle nazionali dal 2013. Dall'opposizione ha organizzato numerose manifestazioni e proteste contro le amministrazioni locali ed i governi nazionali. Perchè, com'è naturale che sia, una forza di opposizione - minoranza nelle istituzioni - deve far prevalere la propria forza nella società, tra le persone.
Ora che il Movimento 5 Stelle ha responsabilità di governo sia a livello nazionale (condivisa con i loro alleati della Lega - Salvini Premier) che a livello cittadino e municipale, non ci saremmo mai aspettati una condivisione delle protesta #ROMADICEBASTA - Tutti in Piazza per una Roma migliore!, ma quantomeno il rispetto dovuto a migliaia di cittadine e cittadini che sono scesi in piazza per manifestare il proprio dissenso nei confronti dell'amministrazione.

Invece leggiamo esponenti del gruppo consiliare del Movimento 5 Stelle di Roma - Municipio 13 che, sui social network, davanti al successo della protesta di questa mattina, si affannano a dire che si manifesta - a loro dire dire inopportunamente e prematuramente, perché se sono loro a governare si deve attendere la fine del mandato - non per la condizione di disagio e difficoltà in cui si trovano i romani, ma per un fantomatico pregiudizio contro il M5S. Fino a definire, in maniera davvero poco elegante, chi oggi era in piazza "un burattino".
Capiamo l'imbarazzo di chi ha visto migliaia di romani, molti dei quali (ex) elettori della Sindaca Raggi, manifestare contro l'amministrazione cittadina. Ma ci colpisce che un movimento che della partecipazione e della democrazia ha fatto le proprie bandiere mostri tanto rancore nei confronti di cittadine e cittadini che - pacificamente - esercitano un diritto sancito dalla Costituzione Repubblicana.

Evidentemente per i rappresentanti grillini, parafrasando Orwell, tutti i cittadini sono uguali ma alcuni (i loro) sono più uguali degli altri.

Non perdiamoci di vista