ALESSANDRA CANCILA

Nata e cresciuta nel quartiere Aurelio, da sempre impegnata nelle battaglie dei comitati civici tra cui l’apertura pubblica degli spazi verdi del Parco del Pineto e di Villa Carpegna. Mi sono specializzata nell’insegnamento dell’Italiano agli stranieri e nelle tematiche dell’intercultura e dell’inclusione sociale. Ho insegnato per alcuni anni in Brasile, nella Scuola Internazionale Fondazione Torino di Belo Horizonte, dove ho svolto il ruolo di coordinatrice del processo di integrazione scolastica.

In questa realtà complessa ho imparato che le dinamiche sociali si trasformano attraverso l’azione culturale; i soggiorni di studio e lavoro nelle città europee mi hanno mostrato nuove modalità di gestione degli spazi urbani, delle aree verdi, dei percorsi di mobilità alternativa ed eco-sostenibile, di protagonismo giovanile attraverso la promozione dello sport e di attività culturali come il teatro e la musica.

Nel nostro territorio mi sono occupata a lungo di gestione e organizzazione scolastica: in qualità di rappresentante dei genitori sono stata Presidente di Circolo delle Scuole comunali dell’Infanzia del Municipio XIII; in qualità di rappresentante dei docenti, sono Consigliera nella Giunta Esecutiva e nel Consiglio di Istituto del Liceo Seneca, in cui insegno.

Da anni, come docente, mi occupo di promuovere nei giovani la conoscenza e la memoria storica della nostra città, di educare ai valori democratici e alle pratiche della legalità attraverso la condivisione dei saperi, di creare una comunità coesa, inclusiva, solidale e rispettosa delle differenze.
Image

Il mio impegno
per il Municipio

Memoria storica

Valorizzare il nostro territorio con iniziative che facciano conoscere ai giovani i luoghi, i personaggi, le lotte politiche e le battaglie sociali frutto della stagione di cittadinanza attiva che ha percorso il nostro territorio e quello della città intera. Accogliere le memorie individuali e collettive delle comunità che si sono inserite negli ultimi anni.

Mobilità

Creare una mobilità sostenibile affiancando al prolungamento della Metro A, corsie preferenziali per gli autobus e un sistema di tramvie che colleghi, in linea tangenziale, i municipi limitrofi, prevedere percorsi pedonali e ciclovie ben segnalate e illuminate; sperimentare il Pedibus.

Vecchi edifici, nuove idee

Restituire alla collettività gli edifici storici di Villa Carpegna, la Fornace, Villa Veschi, sostenendo attività culturali, artistiche, musicali, in concerto con le scuole e le associazioni culturali del territorio. Investire nell’offerta culturale delle biblioteche e individuare luoghi destinati al co-working.

Aree verdi

Ampliare nelle aree verdi le aree di gioco, in sicurezza e accessibili a tutti i bambini e delimitare e attrezzare le aree per i cani; recuperare le piazze come luogo di incontro e di aggregazione, sollecitando attività ludiche per gli anziani e i giovani.

Rigenerazione urbana

Individuare nuovi o vecchi edifici da destinare a edilizia scolastica e ampliare l’offerta scolastica dove ancora non c’è; ristrutturazione di quelli esistenti.

Partecipazione

Decentrare l’accesso ai servizi anagrafici per i cittadini e istituire Consulte e programmi partecipativi di raccordo tra i bisogni dei cittadini, le proposte e attività delle associazioni territoriali, imprenditoriali e del Terzo settore, con il Municipio.

Trasparenza

Sostenere l’innovazione digitale e la tracciabilità dell’attività amministrativa degli organi politici del Municipio.

AREA DOWNLOAD

Documenti

01

Casellario giudiziale
a

02

Curriculum Vitae
a