21 Marzo, la nostra antimafia sociale

21 MARZO 2021

21 Marzo, la nostra antimafia sociale.

Il 21 Marzo non è soltanto il primo giormo di Primavera. Da ventisei anni, grazie a Libera Contro le Mafie , è la Giornata della Memoria e dell'Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie.

Una giornata per onorare quanti sono caduti vittime della piaga della criminalità organizzata, e per rinnovare la responsabilità nel contrastarla e combatterla. Un tema che riguarda, fin troppo da vicino, i nostri quartieri. Un tema dimenticato da quanti declinano il concetto di "sicurezza" come clava verso i più poveri ed i più emarginati, e che invece irrompe drammaticamente nelle aree economicamente e culturalmente più povere del nostro Municipio.

E' sui banchi di scuola che dobbiamo costruire la prima barricata contro le mafie. Attivando dei veri e propri Cantieri della Legalità: spazi creativi rivolti ai più giovani, che producano eventi di formazione e confronto sull’azione civile e non violenta a contrasto alla criminalità organizzata.
Ma anche sperimentazioni sul riuso sociale dei beni confiscati, in collaborazione con le esperienze virtuose del nostro territorio, come il Montespaccato Savoia. La pandemia sta dimostrando come la mafia è un virus che si nutre della povertà, per questo anche un ente di prossimità come il Municipio può e deve fare la sua parte: incrementare nel bilancio la spesa sociale pro-capite, sostenere gli inquilini contro l’esecutività degli sfratti per “morosità incolpevole” e negoziare soluzioni abitative alternative, mettere a disposizione il patrimonio immobiliare sfitto per finalità sociali, favorire tutte le forme di economia civile.

E contribuire a prosciugare le risorse economiche della mafie, sostenendo le proposte nazionali di legalizzazione della cannabis e dei suoi derivati, come indicato dalla campagna Meglio Legale . Liberando dallo spaccio molte aree dei nostri quartieri, e liberando uomini e risorse delle forze dell'ordine.

Prendi parte al cambiamento

Potrebbe interessarti anche