Fedez risponde anche alla "nostra" destra

2 MAGGIO 2021

Fedez risponde anche alla destra del nostro Municipio

Alcuni esponenti della destra nel nostro territorio hanno scimmottiato la campagna di Vanity Fair Italia , per l'approvazione del DDL Zan, facendosi immortale con la scritta "Roma" sul palmo della mano. Un tentatitivo, goffo, di mettere in contrapposizione gli interessi della nostra città con i diritti delle persone che la abitano. Come se l'approvazione di una legge che inasprisce le pene contro l'omolesbotransfobia, la misoginia e l'abilismo, fosse altro rispetto al progresso, umano e sociale, di Roma.
Il coraggioso discorso di Fedez , dal palco del Primo Maggio, inchioda la destra - anche quella del nostro Municipio - alle proprie irresponsabilità, e alla sua connivenza e subalternità al linguaggio e alle pratiche politiche della Lega Nord. Continueremo ad impegnarci, in ogni sede, per i diritti di tutti e di ognuno. E per un Municipio in grado di valorizzare e tutelare le differenze di genere, e di orientamento sessuale.

Prendi parte al cambiamento

Potrebbe interessarti anche